La digitalizzazione del settore edile e l’automatizzazione degli ordini

Il settore dei materiali per edilizia e costruzione sta vivendo un momento storico florido e intenso: dopo la crisi subita nel 2020 durante il lockdown, il mercato edile è in continua crescita grazie agli interventi dello Stato e agli incentivi pensati per aiutare questo settore.
Per analizzare la situazione, facciamo riferimento ai dati pubblicati su Edilizia Flash di Ance (Associazione Nazionale Costruttori Edili), il n°8 di giugno 2021, a cura della Direzione Affari Economici, Finanza e Centro Studi[1].

Le stime di Banca d’Italia per l’anno 2021 prevedono una crescita del PIL nel secondo semestre dell’anno del +4,4%, grazie all’allentamento delle misure di restrizione e ai risultati della campagna vaccinale.
Per il settore delle costruzioni sono in aumento gli investimenti con un +16,6% rispetto al primo trimestre, nello specifico: +14,9% per gli investimenti in abitazioni e +18,3% per gli investimenti in fabbricati non residenziali e altre opere.
La ripresa del settore edile è evidente: da marzo 2021 l’indice Istat di produzione nelle costruzioni continua a registrare un incremento del +3,6% rispetto al mese precedente e del +74,5% rispetto a marzo 2020, tendenza che dovrebbe rimanere tale anche nei prossimi mesi.

Quali sono i fattori che hanno permesso questo sviluppo così veloce?

  • L’ecobonus e il superbonus del 110% che secondo le imprese è il fattore di crescita chiave di questo momento.
  • L’erogazione dei mutui alle famiglie per l’acquisto della casa e le recenti agevolazioni per i giovani.
  • Una maggiore attenzione alla sostenibilità e all’esigenza di costruire edifici green a basso impatto ambientale o di riconvertire gli attuali con lavori di ristrutturazione.
  • Il ripensamento degli spazi negli uffici e nelle case private secondo le nuove tendenze che prevedono attività in smart working.
  • La crescita degli importi per i bandi di gara ai lavori pubblici.
  • L’aumento dei lavoratori iscritti per il settore edile con incrementi notevoli anche delle ore lavorate.
  • L’incremento delle abitazioni compravendute che ha registrato un +38,6% rispetto al primo trimestre del 2020 e la crescita del mercato immobiliare residenziale.

Quali sono le problematiche che potrebbero interessare il settore edile?

  • La scarsa disponibilità delle materie prime e l’assenza di scorte in un momento di crescita della domanda.
  • Il rincaro dei prezzi dei materiali dovuto sia alla loro scarsità sia alle dinamiche degli altri mercati che possono applicare prezzi più bassi.
  • L’aumento degli ordini da parte dei clienti e la loro gestione coordinata: la maggior parte delle imprese del settore edile gestisce gli ordini in arrivo in modalità manuale.
  • Il rispetto di scadenze sempre più strette dovute alle incertezze sulla proroga del superbonus (che dovrebbe arrivare almeno fino al 2023).

Digitalizzazione e automatizzazione

Alcune di queste problematiche possono essere risolte oppure ridotte grazie alla digitalizzazione dei processi aziendali e l’automatizzazione degli ordini che permettono di:

  • snellire i processi amministrativi e di business per aumentare la sicurezza
  • rendere più efficiente il processo end-to-end
  • monitorare i dati per anticipare eventuali esigenze e criticità
  • prevedere gli acquisti con anticipo per organizzare le scorte
  • svincolare i dipendenti da attività manuali ripetitive così che possano dedicarsi a mansioni di valore aggiunto.

I vantaggi sull’ecosistema azienda si percepiscono nell’immediato su tutti i livelli e ne beneficiano clienti, fornitori e collaboratori.

Da qualche anno stiamo focalizzando le nostre energie per convertire i processi da tradizionali a digitali e permettere al settore edile di generare reddittività e mantenere l’azienda sana nel tempo.
Il workflow cartaceo, al quale molte imprese fanno ancora riferimento, sta diventano troppo costoso e difficile da gestire e non è più in linea con la filosofia di sostenibilità ambientale che noi abbracciamo da tempo.
Gli obiettivi che ci poniamo sono semplici ma possono cambiare radicalmente la modalità di lavoro in azienda e permettere la realizzazione di un ecosistema forte e di valore.

Cosa proponiamo alle aziende del settore edile?

  • L’eliminazione dell’inserimento manuale dei dati per migliorare la precisione.
  • L’archiviazione elettronica dei documenti per semplificarne ricerca e recupero.
  • La lettura di analitiche avanzate per ottimizzare l’efficienza dei processi.
  • La conformità normativa per favorire le relazioni.

Sarebbe troppo semplice scrivere che “le nostre soluzioni apportano numerosi vantaggi” (lo dicono in tanti, vero?). Abbiamo pensato di riportarvi ciò che alcuni nostri clienti hanno detto di noi e i dati di una interessante Case Study dedicata al settore building material per darvi un’idea più concreta di ciò che possiamo fare per voi.

Le storie dei nostri clienti

Il gruppo svedese ASSA ABLOY – il più grande produttore di serrature al mondo – ha incrementato del 97% la velocità del processo di gestione degli ordini:

Nel nostro settore abbiamo a che fare quotidianamente con ordini dal diverso layout e con svariate sub-line. Esker è stata l’unica azienda in grado di gestire il livello di dettaglio di cui abbiamo bisogno per il nostro lavoro. La facilità d’uso della sua soluzione è eccezionale.”
La quote è stata rilasciata all’ E-Business Coordinator dell’azienda.

Pentair Inc. è una società industriale diversificata con sede a Minneapolis, nel Minnesota: dopo aver implementato con successo il sistema Esker DeliveryWare per consegnare gli ordini di acquisto dal suo sistema SAP®, Pentair ha deciso di affidarsi alle nostre soluzioni per automatizzare la contabilità fornitori (AP) e i documenti di elaborazione degli ordini nel loro sistema SAP.

Con Esker abbiamo notato una netta riduzione dei tempi di elaborazione delle fatture nel workflow elettronico rispetto alla modalità cartacea. Questo ci ha permesso di comprendere meglio come migliorare la gestione del ciclo passivo.”

Ha affermato il Manager of Business Technology (Financial Applications) dell’azienda.

Una delle storie di successo che presentiamo sempre molto volentieri è quella di uno dei più grandi produttori indipendenti di materiali edili per il settore residenziale e commerciale degli Stati Uniti.
Circa il 51% degli ordini che l’azienda evade ogni mese arriva via fax o e-mail (gli ordini telefonici sono sempre più rari).
Prima di conoscere Esker, questi ordini venivano elaborati e gestiti manualmente, perché si pensava che una conversione in ordini EDI fosse una spesa troppo eccessiva.
Gli ordini manuali hanno causato per anni dei tempi di elaborazione lenti: in media l’azienda impiegava circa 3,5 minuti per elaborare un ordine via fax o e-mail.
I tassi di errore erano elevati a causa della necessità di inserimento manuale dei dati nel sistema SAP®.

L’azienda ha sempre avuto una forte propensione all’innovazione e al miglioramento continuo: quando si rese conto che i costi aumentavano senza che la redditività migliorasse di conseguenza, la società decise di implementare una soluzione di automazione per ottimizzare il processo di gestione degli ordini.
E ha contattato noi.

Dopo un’accurata analisi della situazione del cliente, Esker ha proposto di implementare la soluzione di automazione della gestione degli ordini basata su cloud per aiutare l’azienda a raggiungere tre principali obiettivi:

  • la riduzione dei costi
  • il miglioramento della capacità di reporting
  • il consolidamento di tutti gli ordini in un sistema unico.

Avevamo bisogno di una soluzione facile da usare e unica e Esker ci ha proposto qualcosa di adeguato. Il risultato finale ha comportato una riduzione dei costi, una maggiore accuratezza,

migliori capacità di reporting per la comunicazione via fax ed e-mail, una corretta gestione degli ordini e della corrispondenza” ha detto il responsabile aziendale del servizio clienti.

Quali sono i vantaggi concreti che ha portato la nostra soluzione all’impresa statunitense?

Risparmio di tempo e costi
Riduzione dell’84% del tempo medio di elaborazione degli ordini (da 3,5 minuti a 33 secondi).

Capacità di reporting
Reporting migliorato per l’ottimizzazione continua dei processi; migliore visibilità del carico di lavoro per la gestione interna del team; controllo dei tracciamenti con documenti di supporto.

Integrazione SAP
Conversione in un unico sistema con coda di corrispondenza; possibilità di allegare la documentazione agli ordini SAP.

Sorprese inaspettate
Riduzione del 60% del tempo di inserimento dei nuovi assunti per la gestione ordini via fax o e-mail; facilitazione dell’aiuto stagionale inter-aziendale per i mesi ad alta richiesta.

Sono diverse le azioni che potete intraprendere per rendere efficaci i processi della vostra impresa creare benessere ai collaboratori, facilitare clienti e fornitori.
Una di queste è scegliere di digitalizzare i processi e rinnovare i sistemi interni con soluzioni di automatizzazione.


[1] Fonte: https://www.ance.it/docs/docDownload.aspx?id=62399

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *