Smart Working: resta connesso ovunque tu sia.

Un pc portatile, uno smartphone e una connessione: oggi sono sufficienti queste tre cose per poter lavorare ed essere connessi alla propria azienda anche se non ci si trova fisicamente in ufficio.

Questa modalità di approccio al lavoro è già entrata a far parte della mentalità di molti liberi professionisti che sono abituati a spostarsi e a svolgere la loro professione anche in viaggio, a casa o mentre prendono un caffè al bar.

Grazie alle nuove tecnologie, oggi anche i “dipendenti” hanno la possibilità di lavorare comodamente da casa e in questi giorni ne stiamo avendo le prove: a causa infatti dell’epidemia da Covid-19, sono molte le aziende che hanno dovuto chiudere le porte.

Per non perdere completamente i processi produttivi, i dipendenti si sono attrezzati per lavorare da casa. Si può fare.

Smart Working: la definizione secondo la normativa.

Lo Smart Working è regolato dalla legge n.81 del 22 maggio 2017, chiamata anche Legge sul Lavoro Agile, che la definisce come “modalità di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato stabilita mediante accordo tra le parti, anche con forme di organizzazione per fasi, cicli e obiettivi e senza precisi vincoli di orario o di luogo di lavoro, con il possibile utilizzo di strumenti tecnologici per lo svolgimento dell’attività lavorativa”.*

L’emanazione di questa legge è stata una vera innovazione perché prevede un accordo scritto tra le parti nel quale si rendono espliciti alcuni elementi come la parità di trattamento economico, il diritto all’apprendimento permanente, gli aspetti legati alla salute e alla sicurezza del lavoratore.

Il legislatore non si è fermato qui: sempre nel 2017 è stata emanata la Legge Madia che ha introdotto il Lavoro Agile anche nella pubblica amministrazione.

Ancora più recentemente, la Legge di Bilancio del 2019 ha presentato alcuni criteri di priorità di accesso alle iniziative di Smart Working.

Ultima normativa ad arrivare sulla scena è stato il decreto “Coronavirus” che ha permesso di puntare ancora di più l’attenzione su questo tema.

La nostra “nuvoletta”.

La nostra azienda è presente sul mercato dal 1985 e da subito si è focalizzata su un obiettivo ben preciso: eliminare la carta, i post-it e le agende cartacee dalle scrivanie, digitalizzando i processi aziendali e mettendo tutto in una grande nuvola: il CLOUD.

La forza di Esker risiede nell’essere stata pioniere nel Cloud Computing proponendo ai clienti soluzioni Cloud Based che potessero aumentare l’efficienza, la precisione e la visibilità di tutti i processi aziendali.

A proposito di Esker:  https://www.esker.it/chi-siamo/

La nuvoletta che ti segue sempre.

Il concetto è semplice: tutte le nostre soluzioni e i nostri programmi si basano sul sistema Cloud che permette di accedere ai dati aziendali ovunque ci si trovi.

Lasciatevi alle spalle i vecchi e pesanti raccoglitori ad anelli, gli archivi cartacei e le pile di carta sulle scrivanie e immaginate una modalità di approccio al lavoro più flessibile, semplice, veloce e istantanea.

Al fine di rendere il lavoro a distanza ancora più confortevole, abbiamo progettato dashboard semplici e user friendly che con grafiche accattivanti e pulite permettono di muoversi nella documentazione aziendale con semplicità.

Tutti i clienti Esker hanno quindi la possibilità di lavorare e di connettersi alle proprie informazioni senza essere fisicamente in sede: la soluzione Cloud ben si adatta a tutte le figure professionali che si spostano e viaggiano quotidianamente per lavoro, ai professionisti esterni alle aziende che hanno la possibilità di lavorare da casa o da altre postazioni e in generale a tutti i collaboratori di una azienda.

Quali sono i nostri clienti?

Ad oggi Esker ha più di 6000 clienti in tutto il mondo che appartengono principalmente ai settori del Food & Beverage, dell’Elettronica, del Life Science, della Chimica e del settore Manifatturiero.

Le soluzioni che proponiamo si rivolgono all’ottimizzazione dei cicli Procure-To-Pay, Order to Cash e della Document Delivery in generale.

Tutti i software su cui si basano queste soluzioni si appoggiano alla piattaforma Cloud: la nuvoletta che vi segue sempre ovunque voi siate.

La piattaforma Cloud per ottimizzare il tuo Cash Conversion Cycle: https://www.esker.it/

Esker Anywhere™: la nostra App.

Nel 2016 – quindi già da quattro anni – è arrivata anche la nostra applicazione mobile che offre ai manager la possibilità di rivedere, approvare e rifiutare le richieste d’acquisto e le fatture fornitori anche mentre si trovano fuori ufficio.

L’applicazione, disponibile gratuitamente 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 per dispositivi Apple® o Android™, aiuta le aziende ad accelerare ulteriormente il ciclo di revisione e approvazione di fatturazione e gestione delle richieste di acquisto e a migliorare l’efficienza del ciclo passivo.

In sintesi: puoi approvare le tue fatture anche quando stai giocando con le bambole insieme a tua figlia.

Comodo, vero?

La nostra App Esker Anywhere™:  https://www.esker.it/soluzioni/automatizzazione-ciclo-passivo-p2p/fatture-fornitori/

Smart Working anche per noi.

La situazione di emergenza che stiamo vivendo ci ha costretti ad utilizzare la modalità di approccio agile al lavoro per limitare ove possibile gli spostamenti e per evitare di affollare gli uffici.

Abbiamo lavorato da casa, ci siamo connessi alla piattaforma Esker potendo accedere a tutta la documentazione senza problemi, abbiamo organizzato call e ove necessario videochiamate.

Tutto questo con estrema semplicità: sì, si può fare.

Quali sono i vantaggi dello Smart Working?

Sono stati scritti numerosi articoli su quali siano i reali vantaggi del Lavoro Agile sia per i lavoratori che per le aziende: sicuramente si tratta di una percezione molto soggettiva che ogni persona ha del concetto di “lavorare da casa”, ma qualche aspetto positivo viene a galla.

In primis, possiamo affermare che si crea un rapporto di fiducia più forte tra il datore di lavoro e il collaboratore: ognuno diventa responsabile delle proprie mansioni senza essere controllato “fisicamente”.

Il Lavoro Agile ci permette di imparare a gestire meglio il nostro tempo, a rispettare le scadenze, a lavorare per obiettivi trovando un equilibrio fra vita famigliare e lavorativa: la flessibilità permette anche di inserire l’attività fisica come buona prassi quotidiana, migliorando la salute psicofisica.

Infine, è stato provato che aumenta la produttività dei collaboratori che lavorano più serenamente senza ansie e costrizioni.

Anche le aziende ci guadagnano: diminuiscono i costi fissi e si possono modificare gli ambienti di lavoro con le nuove modalità di desk sharing e co-working; aumenta la produttività e si ottimizzano i processi.

Fattore da non tralasciare: migliora la Brand Awareness perché l’azienda smart e più appetibile sul mercato.

Tutto questo, grazie alla nuvoletta che vi segue sempre.

Contattaci per maggiori informazioni: https://info.esker.com/contattaci

*Definizione tratta da https://blog.osservatori.net/it_it/evoluzione-normativa-smart-working

Tel. +39 0331 65 14 1

E-mail: info@esker.it o sales@esker.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *