Esker Impact Awards.

Il primo evento di Esker Italia dedicato ai clienti.

Salire sul palco degli Esker Impact Awards insieme al mio collega Riccardo è stata per me una grande emozione: Riccardo è Social and Campaign Manager per Esker ma la sua scioltezza davanti alla telecamera lo rende un presentatore eccellente.

Martedì 15 dicembre scorso abbiamo dato spazio alla voce dei clienti che hanno inviato la loro nomination per partecipare alle selezioni dell’evento con l’obiettivo di essere premiati per la categoria selezionata: Advocate Of the Year, Biggest Champion e Best Results.

Vi racconto come si è svolto l’evento.

Prima di presentare i clienti Jean Michel, CEO di Esker, ci ha dedicato un messaggio di grande valore: era onorato di essere presente alla prima edizione degli Esker Impact Awards e speranzoso in future edizione dal vivo.
Ha riassunto in breve le tappe principali del 2020 che hanno visto Esker protagonista del mercato del digital, come l’introduzione della nuova soluzione di Credit Management per completare l’offerta Accounts Receivable e di Supplier Management per rafforzare la suite Procure-to-Pay, menzionando anche l’entrata della nostra azienda del Magic Quadrant di Gartner.

A seguire è intervenuto Giovanni Gavioli, Managing Director di Esker Italia: da 20 anni in Esker, Giovanni sottolinea il valore del rapporto che abbiamo instaurato con i clienti, la qualità delle relazioni e la forza del lavoro di squadra.
Ringrazia di persona i collaboratori di Esker per essere stati sempre presenti anche in questo anno difficile, mettendo in evidenza i cambiamenti positivi, i miglioramenti e la presenza costante del team accanto ai nostri clienti.
Con un pizzico di orgoglio, aggiungo che ringrazia me e Riccardo per il lavoro svolto nella realizzazione dell’evento: che gioia.

Gli Esker Impact Awards hanno come obiettivo la condivisione di esperienze e il confronto fra aziende per trovare soluzioni innovative e migliorare le performance professionali, ottimizzando il business.
Grazie ai video che i nostri clienti ci hanno inviato, è stato possibile percepire il valore aggiunto delle nostre soluzioni e comprenderne l’efficacia a livello pratico.

Quali clienti hanno partecipato?
Barbara Bruno per Seci; Massimiliano Bonizzoni per Siemens Healthineers; Alfonso Masucci per Officine Maccaferri; Marica Prefetti per Sigaro Toscano; Alfonso Cotoia e Claudio Moioli per Heineken; Tiziana Anzelmi per Celgene Italia; Gianluca Gasbarra e Massimo Magini per Birra Peroni; Bogdan Bogatoniu per Ariston Thermo Group; Monica Nonnoni, Carmen Dascola e Mario Di Francesco per Servier Italia; Tiziano Bandini e Claudio Liguori per Kering Technologies, Massimo Pistone per Site Spa e Wissem Rachdi per Riello.

Quali sono i valori che hanno messo in evidenza?
Disponibilità, flessibilità, professionalità da parte del team di Esker; la capacità di trovare soluzioni che si discostano dal quotidiano; l’assistenza ai clienti attraverso la comprensione delle esigenze, le ottime relazioni umane.
La piattaforma automatica, veloce e scalabile, una soluzione comprensibile che piace a tutti i dipendenti; riuscire a convertire i codici prodotti dei clienti in codici interni in modo automatico; la possibilità di avere a disposizione una soluzione a tutto tondo che integra l’ERP esistente e risolve i problemi.
L’archiviazione dei documenti e l’eliminazione della carta per semplificare i processi.
La personalizzazione delle soluzioni.

Giocando con i clienti, abbiamo chiesto loro di paragonare la nostra piattaforma ad un animale: sapete cosa ci hanno detto?
Che le soluzioni di Esker sono affidabili come un cane San Bernardo, hanno una grande capacità di adattamento come un camaleonte, sono agili e veloci come gazzelle e ghepardi.
Monica Nonnoni l’ha paragonata ad un polpo per spiegare come con una sola piattaforma ci si possa muovere su diversi fronti, avendo a disposizione innumerevoli braccia.

Stefano Contini e Riccardo Signori, rappresentanti dello sviluppo commerciale O2C per Esker, hanno presentato il vincitore per la categoria Advocate of the Year, ovvero la figura che ha contribuito a promuovere Esker e le sue soluzioni all’interno e all’esterno dell’azienda.
Il premio è stato vinto da Massimiliano Bonizzoni per Siemens Healthineers, contento di aver preso parte alla nomination e fiducioso di poter espandere i benefici della nostra soluzione in tutti i settori aziendali.

Dopo la prima premiazione è intervenuto Andrea Gorla, responsabile del Team dei PS, con il quale ci siamo tuffati nel passato attraverso i racconti dei suoi ricordi: Andrea lavora da 20 anni in Esker, ha trascorso notti insonni per risolvere problemi tecnici sulle nostre soluzioni, ha viaggiato in più paesi del mondo per andare a trovare i clienti di persona, accumulando esperienze indimenticabili.
Siamo cresciuti con i clienti che ci seguono da sempre” racconta Andrea “e questo mi gratifica molto”.

Alberto Porta, Customer Experience Manager, e Jonathan Baronci Engagement Manager, hanno presentato la seconda categoria, Biggest Champion, che ha coinvolto i clienti che si sono distinti per l’utilizzo della piattaforma.
I candidati finalisti sono stati Massimo Magini di Birra Peroni che utilizza la soluzione di gestione ordini, grazie alla quale ha diminuito le attività manuali e ricavato tempo prezioso, ridotto la percentuale di errore umano migliorando l’efficacia del lavoro.
Carmen Dascola del Team Tender di Servier Italia ha evidenziato i vantaggi della soluzione per gli ordini elettronici della pubblica amministrazione. Presenta una piattaforma intuitiva dotata di automatismi che rendono l’ordine efficace. “I dati hanno superato le nostre aspettative” racconta Carmen “La piattaforma si è plasmata facilmente alle nostre esigenze comunicando con i nostri sistemi interni”.

Mario Di Francesco della direzione finanziaria di Servier Italia si occupa di fatturazione passiva e usa la nostra soluzione nel suo quotidiano. Apprezza la reportistica e la velocità.
La vera forza di Esker è il supporto, la consulenza continua e costante e l’aggiornamento sulle scadenze e ci permette di migliorare”, racconta Mario.
Monica Nonnoni si occupa di fatturazione attiva e contabilità clienti in Servier Italia.
Secondo la sua opinione la piattaforma è semplice e intuitiva, permette di gestire facilmente le problematiche e ha implementato nel 2015 il formato xml per l’invio delle fatture.
Abbiamo ridotto i costi e l’impatto ambientale dell’attività eliminando la carta” afferma Monica.
Bogdan Bogatoniu di Ariston Thermo Group racconta come sia riuscito ad utilizzare la soluzione Accounts Payable e ad implementarla in Russia, Cina, India e Messico, uniformando la gestione in modo semplice e intuitivo.

I vincitori della categoria Biggest Champion sono Carmen, Monica e Mario di Servier Italia.
Per noi è una bellissima sorpresa, merito del lavoro e della collaborazione efficace con Esker. È una grande soddisfazione riceverlo e siamo prontissimi a sfruttare tutto il potenziale della piattaforma Esker” dicono emozionati.

Federico Zocchi e Riccardo Guerrieri hanno presentato i clienti per la nomination della categoria Best Results, ovvero coloro che hanno ottenuto i migliori risultati dopo aver implementato una delle nostre soluzioni.
Una delle finaliste è Tiziana Anzelmi per Celgene Italia, che evidenzia il supporto che Esker ha dato per eliminare la carta e per la digitalizzazione e l’automazione dei processi del ciclo attivo.
Semplificazione, accuratezza del dato, efficienza: abbiamo azzerato gli errori in fase di inserimento degli ordini, monitorando i nostri KPI”.
Tiziana afferma che il programma li aiuta a lavorare meglio e che con noi si è instaurato un rapporto di fiducia.
Tiziando Bandini, responsabile del settore IT di Kering Technologies Italia e il CFO Claudio Liguori puntano l’attenzione sulla progettualità e sui benefici lato utente della soluzione, sottolineando la forza dello strumento e la facilità di accesso ai dati anche da mobile.
Claudio Moioli di Heineken è stato sorpreso dai benefici che ha avuto il team di customer service: grazie alla soluzione di Esker lavora alla semplificazione e all’eliminazione delle attività a basso valore aggiunto.
Gli ordini che arrivano via e-mail vengono trasferiti direttamente nell’ERP, i tempi di caricamento sono veloci e gli errori manuali si sono ridotti” racconta fiducioso di poter migliorare ancora di più in futuro.

Wissem Rachdi di Riello parla della relazione storica con noi e dell’affidabilità del nostro supporto.
La piattaforma ha un layout chiaro e user friendly, è ordinata” dice Wissem “Abbiamo la possibilità di fare statistiche e misurare le performance per le funzioni amministrative”.
Evidenzia anche le opportunità di miglioramento dei processi e il workflow completo, usando un’espressione che ci è rimasta impressa: “Non spuntano nei cassetti fatture a fine mese come funghi: sapete che sollievo?”
Infine, ha notato l’inaspettato contributo della soluzione per lavorare in smartworking con tutta tranquillità in tutti i paesi: “Eravamo integrati, non abbiamo perso un minuto di lavoro”.

Il vincitore per la categoria Best Results è Kering Italia rappresentata da Tiziano Bandini che si dichiara “Contento, sorpreso, emozionato e confidente del lavoro fatto”.

Abbiamo chiuso gli Awards inserendo un premio a sorpresa dedicandolo all’ultimo cliente che è salito a bordo con noi in questo 2020: SITE S.p.a. nella figura di Massimo Postone, Credit Specialist. Massimo apprezza già il nostro spirito innovativo e la nostra prontezza ad accogliere le sfide del futuro, siamo certi che con la sua azienda otterremo ottimi risultati.

Sentire le voci dei nostri clienti così soddisfatte e piene di energia ci ha dato una grande carica emotiva e psicologica e siamo pronti ad andare oltre, a spingerci verso nuove avventure.
Ho scritto una letterina a Babbo Natale per tutti loro, esprimendo qualche desiderio:
– forza ed entusiasmo per il lavoro,
– determinazione e costanza nel perseguire gli obiettivi,
– nuove opportunità professionali,
– cambiamento e crescita,
– progetti innovativi rivolti alla trasformazione digitale,
– certezza e serenità nel futuro,
– normalità e affetto a casa e in famiglia.

Grazie a tutti coloro che hanno seguito l’evento in modalità virtuale; tenetevi pronti per un’edizione 2021 degli Esker Impact Awards ancora più coinvolgente.

Chiara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *